Pagina principale | Da visitare | Informazioni | Come | Ricettività | Manifestazioni e feste | Storia | Tradizioni | Il paese | A...VillacidroAssociazioni | Produzioni |Comunità | Trova | Calcola | Gioca | Notizie

VILLACIDRO: UN PO' DI STORIA

A cura di Ignazio Fanni
potecariu

 L'AEROPORTO DI TRUNCONI - S'ACQUA COTTA I
1943 - marzo-aprile

Pag PRECEDENTE   Pag SUCCESSIVA

1° MARZO 1943

"Parte per Alghero l'88° Gruppo B.T. per trasferimento."

Rapporti Trimestrali dell'aeroporto di Villacidro-Aeronautica Mil.

"90,9 metri cubi di carburante B4 - 18,99 metri cubi di carburante A3. Nel deposito carburante ci sono 35,2 metri cubi di B4 e 6,8 metri cubi di A3."
2203 / T31

"Stock di torpedini per aereo: 45, di cui 12 fuori servizio."
2280 / T9

Allied Intelligence (ULTRA)

2 MARZO 1943

"Il KG.30, il KG.54 e il KG.56 arrivano qui con un totale di 20 aerei."
2203 / T18

"Dopo l' attacco al crepuscolo su ALGERI, 20 Ju.88 atterreranno qui."
2200 / T9

Allied Intelligence (ULTRA)

4 MARZO 1943

"Stock di torpedini: 50, delle quali 6 fuori uso."
2215 / T24

Allied Intelligence (ULTRA)

7 MARZO 1943

"Fliegerfuehrer II stabilisce che l'impiego immediato dei plotoni per i lavori sulla pista di VILLACIDRO, deve proseguire sino a quando la pista è completata e prima che si inizi la costruzione di un nuovo campo di aviazione."
2228 / T15

Allied Intelligence (ULTRA)

8 MARZO 1943

"25 bombardieri e un certo numero di aerosiluranti sono presenti qui per attaccare il convoglio alleato in arrivo.
Gli aerei devono essere sparpagliati il più estesamente possibile." ?????

"Carburante stoccato: 251,1 metri cubi di B4 - 20,21 di Rotring."
2255 / 14

Allied Intelligence (ULTRA)

9 MARZO 1943

Aerporto Villacidro - Casermette per soldati"Trasporti aerei del 9/3/43 a VILLACIDRO: V2+EH, KB+RB e RJ+NJ con equipaggiamento RV per il Coy del personale RV, z.b.V.50."
2237 / 2

"Al momento non sono possibili operazioni con unità aerosiluranti e con il KG.30, che è appena arrivato, a causa del terreno troppo soffice. Per cui gli aerosiluranti devono operare da DECIMO e lì devono essere trasferiti da ELMAS."
22??????

"Le cattive condizioni di questo aeroporto, anche dopo l'atterraggio di 3 Ju.52, non furono completamente comprese, dal momento che durante questo atterraggio non si presentarono grosse difficoltà.
Dopo l'atterraggio del primo Kette di Ju.88 l'atterraggio fu proibito.
(In precedenza) anche durante piuttosto lunghi periodi di pioggia gli aeroplani non rimasero mai impantanati per tanto tempo e per questo motivo (in questa occasione) fu dato un giudizio troppo ottimistico sulle condizioni del campo.
E' stato fatto anche un tentativo di decollo con un aereo scarico, dimostratosi però vano, perché anche l'aeroplano completamente scarico affondò nel fango e non riuscì a decollare neanche con l'aiuto di un sentiero di tavoloni.
Solo nel tardo pomeriggio un aereo riuscì a decollare.
Non si era pensato a trasferire gli aerei a Decimo, perché basandosi sulle esperienze precedenti, Villacidro non era mai andato fuori servizio dopo una sola notte di pioggia."
2949 / T13

"Il rapporto sulla sofficità del terreno non fu fatto in maniera sollecita. Di conseguenza le formazioni di bombardieri non furono deviate su DECIMO e ne risentì la celerità delle operazioni." 2343 /T12

"Oggi nessun aereo è disponibile dal momento che l'aeroporto è tutto un pantano e qui non ci sono attrezzature per permettere il decollo."
2243 / T18

"VILLACIDRO: capacità 1399 (uomini). In questo momento 57 ufficiali e 1226 soldati."
2294 / T30

Allied Intelligence (ULTRA)

10 MARZO 1943

"Campo inagibile per il decollo e l'atterraggio. A causa del terreno troppo soffice (conseguenza delle piogge) per 16 aerei è stato impossibile trasferirsi da qui a DECIMO."
2249 / T12

"Il KG.30 (dispone) di 12 aerei di cui 7 utilizzabili."
2242 / T22

Allied Intelligence (ULTRA)

11 MARZO 1943

"Utilizzabile per volo notturno e con cattivo tempo: 1D4 (VILLACIDRO)."
2259 / 1

Allied Intelligence (ULTRA)

13 MARZO 1943

"Presenti aerei del KG.30: 6 utilizzabili e 6 impantanati. Immagazzinate 94 tonnellate di carburante B4."
225 / 2262

"La squadra per la costruzione di Hangar è formata da 3 N.C.O., e 20 uomini sono stati trasferiti qui da ELMAS."
2270 / 6

"Il I e il III / KG.26 sono presenti in questo aeroporto."
2273 /6

Allied Intelligence (ULTRA)

14 MARZO 1943

"Aeroporto chiuso sino alle 22,00 del 14/3."
2270 / T8

Allied Intelligence (ULTRA)

15 MARZO 1943

"Fliegerfuehrer SARDINIA informa: tutti i campi di aviazione ancora molto soffici."
2277 / T

Allied Intelligence (ULTRA)

18 MARZO 1943

"Ore 22,00: condizioni dell'aeroporto peggiorate a causa degli acquazzoni della notte scorsa. Per il resto nessun cambiamento. "
2287 / T 24

Allied Intelligence (ULTRA)

19 MARZO 1943
L'UNIONE SARDA, sparita dalle edicole sin dal 27 febbraio, per ordini "superiori", riprese finalmente le pubblicazioni.

"A VILLACIDRO, Servicing Coy per 8 torpedini da aereo."
2297 / 7

Allied Intelligence (ULTRA)

20 MARZO 1943

"Devono essere istituite squadre apposite, equipaggiate con attrezzature idonee (tavoloni, etc.) per tirare fuori gli aerei impantanati."
2797 / T

"Decollo impossibile a causa delle condizioni dell'aeroporto"
2297 / 7

Allied Intelligence (ULTRA)

22 MARZO 1943

"Aeroporto ancora chiuso"
2306 / T21

Allied Intelligence (ULTRA)

23 MARZO 1943

"(VILLACIDRO) ancora chiuso"
2312 / T11

"Stato dei campi di aviazione in Sardegna migliorato dalla sera del 23."
2312 / T11

Allied Intelligence (ULTRA)

26 MARZO 1943

"La condizione dei campi di aviazione (in Sardegna) è ancora migliorata."
2329 / T22

"Questo aeroporto ancora chiuso."
2329 / T22

"Torpedini in magazzino: n. 41."
2326 / 42

Allied Intelligence (ULTRA)

27 MARZO 1943

"Il Fliegerfuehrer SARDINIA ha reputato che dopo l'attacco crepuscolare al convoglio Alleato, a causa delle condizioni metereologiche, l' unico campo alternativo sicuro per gli aerei sulla via del ritorno è GROSSETO."
2338 / T26

Gli aerei non poterono decollare per la ricerca di sopravvissuti della nave affondata a causa della non praticabilità degli aeroporti in SICILIA e SARDEGNA."
2332 / 7

"Carburante stoccato a VILLACIDRO: B23 metri cubi 27,3 - R.R. 13,69 metri cubi."
2355 / 5

Allied Intelligence (ULTRA)

29 MARZO 1943

"Condizione degli aeroporti stazionaria."
2345 / T25
"(Aeroporto di VILLACIDRO) ancora fuori servizio."
2345/ T25

Allied Intelligence (ULTRA)

30 MARZO 1943

"Alle 18,00 del 30/3 VILLACIDRO sempre fuori servizio per aeroplani carichi. Per il resto nessun cambiamento.
Il trasferimento del KG.26 non è ancora possibile a causa della ulteriore pioggia che ci si aspetta."
2248 / T19

Allied Intelligence (ULTRA)

31 MARZO 1943

"Trasferimento qui di un aeroplano in (piena) efficienza del KG.26."
2353 / T30

Allied Intelligence (ULTRA)

Un'altra complessa azione alleata fu predisposta per il 31 marzo.
L'operazione iniziò alle 4,30 del mattino con il bombardamento dell'aeroporto di Decimo da parte dei Wellington inglesi.
Su Cagliari furono sganciate, invece, migliaia di manifestini per convincere gli italiani sull'inutilità di continuare la guerra a fianco della Germania.
Durante la notte i monti di Villacidro furono illuminati a giorno dai bengala, un paio di bombe furono sganciate a Villascema.

Verso mezzogiorno, dalle basi del Nord Africa partì un'enorme formazione di ben 95 bombardieri americani con i seguenti obiettivi:
il porto di Cagliari, l'aeroporto di Monserrato. l'aeroporto di Decimo e quello di Villacidro.

"Finito l'addestramento il Gruppo (99th Bombardment Group) fu dispiegato in Nord Africa nel Gennaio del 1943 e assegnato al 12nd Air Force.
Il 99° volò per la sua prima missione di combattimento il 31 marzo 1943 contro un aerodromo nemico presso Villacidro, Sardegna."

..."I B-17 partirono da Navarin, Algeria "

"99 Air Base Wing" in www.nellis.af.mil/units/99abw/default.htm

Questa volta gli aerei si diressero verso l'aeroporto di Trunconi bombardandolo in lungo e in largo.
Verso le 14 gli aerei furono sulla verticale dei loro obiettivi.
A Cagliari, come al solito, le bombe caddero anche ben oltre il recinto del porto. Anche a Monserrato non poche bombe colpirono le case e la popolazione civile.
Solo a Decimo i nostri caccia si levarono in volo e tentarono in qualche modo di contrastare i bombardieri nemici.

"Ore 14 bombardamento del campo nulla da segnalare nessun danno ad attrezzature aeroportuali. Vari danni al materiale (aggiunto a mano)."

Rapporti Trimestrali dell'aeroporto di Villacidro-Aeronautica Mil.

Contrariamente a quanto scritto dal Maggiore Zedda,l'estensore del rapporto trimestrale dell'aeroporto di Villacidro, l'obiettivo fu centrato in pieno:
i danni furono ingenti e perirono 3 avieri italiani e 8 tedeschi.
Da una quota di 6.700 m, 23 Fortezze Volanti sganciarono oltre 3.000 bombe a frammentazione raggiungendo ogni angolo del campo, da dove si levarono alte colonne di fumo e di fiamme.
In particolare fu colpita la zona degli uffici, inoltre furono distrutti ben 9 apparecchi al suolo.
Nei campi di grano vicini all'aerodromo alcuni civili erano intenti ad estirpare le erbacce:
tre (Vincenzo Podda, Peppino Caboni e Giuseppe Cabiddu) perirono all'istante.
Tra i feriti possiamo ricordare Raimonda Vacca, che ci rimise una gamba, e il padre che se la cavò più a buon mercato.

"L'anno del Signore millenocentoquarantatre il 31 del mese di Marzo alle ore 14 in Trunconi (Campo Av.ne)"
sono morte tre persone:
"Podda Scanu Vincenzo nella età di anni 37, nativo di Villacidro, domiciliato in Villacidro, figlio di fu Antonio e di Scano Vitalia, maritato con Saiu Maria.

Caboni Corona Peppino nella età di anni 58, nativo di Baressa, domiciliato in Baressa, figlio di fu Antonio e di fu Corona Teresa, maritato con Saiu Maria

Cabiddu Loru Giuseppe nella età di anni 44, nativo di Ollasta Usellus, domiciliato in Villacidro, figlio di Giovanni e di Loru Maria, maritato con Saiu Maria"

I cadaveri sono stati sepolti nel cimitero di di Villacidro il 2 aprile 1943.

Il parroco don Giuseppe Diana

Registro Atto di morte Parrocchia S. Barbara

Con soddisfazione il controspionaggio alleato registrava:

"L'attacco aereo di oggi ha danneggiato: le strade perimetrali, il percorso luminoso, l'orizzonte artificiale etc.."
2357 / T38

Allied Intelligence (ULTRA)

Ormai la Sardegna era come una fortezza assediata, contro la quale gli aerei nemici portavano i loro terribili attacchi quasi giornalmente.
Così nel mese di aprile furono bombardate:
Carloforte, la base navale di La Maddalena, ancora Cagliari, gli aeroporti di Elmas, di Alghero - Fertilia, di Monserrato, Porto Torres, Arbatax, di Decimomannu e di Villacidro da dove partivano gli aerosiluranti italiani e i bombardieri tedeschi per colpire le basi alleate del Nord Africa.
Spesso vi atterravano anche gi enormi aerei da trasporto tedeschi e da qui poi ripartivano per altre destinazioni.

Naturalmente gli aerei di stanza in Sardegna cercavano, come potevano, di rispondere agli attacchi del nemico e addirittura di condurre delle azioni nelle basi nemiche del Nord Africa.
Così, anche se con i scarsi mezzi a disposizione e con gravi perdite , gli equipaggi dei nostri aerosiluranti riuscirono ad ottenere qualche successo contro le preponderanti forze nemiche ( 11, 18, 21, 22 e 23 marzo).

 

1 APRILE 1943

"Illuminazione fuori servizio.
I reparti di terra del KG.26 vengono trasferiti da DECIMO a VILLACIDRO.
2357 / T14

"Dal primo Marzo praticamente non è stato fatto nessun progresso nella preventivata costruzione in SARDEGNA delle postazioni della GAF (German Air Force = Aeronautica Tedesca) a causa dell'insufficiente numero di camion colà presenti. (In particolare ciò si riferisce al mancato progresso nella costruzione dei rifugi per aerei - blast bays-.).
ELMAS ha due blast bay. Nelle rimanenti postazioni della GAF non ce n'è nemmeno uno. Con questo passo di lumaca l'ultimazione del numero richiesto non può essere aspettata prima di 6 mesi."
2358 / T31

Allied Intelligence (ULTRA)

2 APRILE 1943

"Progetti per lo sviluppo in SARDEGNA di campi per Bombardieri, Caccia e Caccia Pesanti: agli Ufficiali Superiori è stato richiesto di proporre piani per lo sviluppo negli aeroporti per la pavimentazione di piste di atterraggio e di rullaggio, parcheggi protetti, rifugi antiaerei in calcestruzzo, postazioni di mitragliatrici, alloggiamenti, etc..
ZG.26 proporrà piani simili per i propri aeroporti."
2364 / T21

"Il trasferimento a VILLACIDRO del KG.26 è stato completato.
L'aeroporto è di nuovo utilizzabile per atterraggi notturni.
Il decollo di aerei a pieno carico è ancora difficile a causa dello stato del terreno.
2363 / T19

Allied Intelligence (ULTRA)

3 APRILE 1943

"L' aeroporto è di nuovo completamente utilizzabile."
2373 / 413

Allied Intelligence (ULTRA)

4 APRILE 1943

Rifugio per aerei
"Torpedini in magazzino: 65, di cui 44 fuori servizio." 2369 / ref 413

"La costruzione delle blast bay (rifugi per gli aerei) e delle indispensabili piste di trasferimento deve essere affrettata ,con tutti i mezzi a disposizione, a ELMAS e a VILLACIDRO.

Con l'eccezione dell'edificazione degli alloggi per coloro che saranno impegnati in quest'attività, tutti gli altri lavori in questo e negli altri aeroporti devono essere sospesi per la massima velocizzazione di questo lavoro."

In ogni caso, una partenza immediata devono avere i lavori di costruzione delle blast bay a VILLACIDRO, anche con i soli più arretrati metodi a disposizione e che non offrono una protezione adeguata."
2374 / T

Allied Intelligence (ULTRA)

6 APRILE 1943

"Serbatoi ausiliari da 900 litri devono essere inviati qui immediatamente."
2385 / T32

Allied Intelligence (ULTRA)

7 APRILE 1943

"Torpedini in magazzino.
Vecchie: 51 F5B40, delle quali 17 fuori servizio
3 F5W, delle quali 1 fuori servizio
18 F5W(PISIC), delle quali 1 fuori servizio
66 LT350, delle quali 3 fuori servizio
Nuove: 45 F5B40, delle quali 19 fuori servizio" 2388 / T34

Allied Intelligence (ULTRA)

9 APRILE 1943

"Possibilità di alloggiamento: 1954.
Al presente 63 ufficiali e 1453 soldati.
(Riguardo al 19.3.43, si può notare un notevole incremento per quanto riguarda gli alloggi sia qui che a ELMAS)."
2411 / T4

Allied Intelligence (ULTRA)

10 APRILE 1943

"Fotografie aeree scattate per i seguenti (campi d'aviazione):
(SANTA) GIUSTA, MILIS, BORORE, CHILIVANI, ALGHERO, PORTO CONTE, (PORTO TORRES), BONIFACIO, OLBIA, ORISTANO, VENAFIORITA.
Con questi tutti gli aeroporti conosciuti i Sardegna e Corsica sono stati fotografati.
(Nota: 3 campi di atterraggio noti per essere in Corsica sono stati omessi dalla lista di cui sopra.)."
2407 / T6

Allied Intelligence (ULTRA)

11 APRILE 1943

"Carburante presente nei serbatoi: 133,6 metri cubi di B4."
2413 / T15

Allied Intelligence (ULTRA)

14 APRILE 1943

"Alle ore 8,00 circa del 15/4 atterreranno a VILLACIDRO da 30 a 35 Ju.88 .
Gli aerei verranno armati con tre LT350 e dotati di un serbatoio supplementare.
Deve essere assicurato il più veloce rifornimento possibile e una riserva di andpistol per attivare tutti gli LT350, nonché personale appropriato per caricare e rifornire."
2425 / T19

"L' arrivo della formazione di bombardieri di cui sopra, sarà coperta da 9 JG.53:
Obiettivo MERS EL KEBIR, aerei da trasporto etc.."
2425 / T28

"Gli aerei appartenenti alla formazione di bombardieri in arrivo per il 15 con il loro carico LT350 devono essere portati a DECIMO.
I rimanenti aerei (in seguito rivelatisi come 10 Ju.88) devono essere portati a Villacidro."
2425 / T38
N.B. quest' ordine è stato dato dopo il precedente
2425 / T19

Allied Intelligence (ULTRA)

15 APRILE 1943

"Come risultato dei bombardamenti (alleati, su Villacidro): 8 He.111(aerosiluranti) e 1 Ju.88, danneggiati dagli spezzoni.
Nessun He.111 disponibile per l'operazione di questa sera."
2433 / T29
"Quattro Ju.88 sono decollati per VILLACIDRO".
2433 / T29
"La pista è funzionante.
Invece le pista di trasferimento devono essere controllate per i crateri delle bombe. (L'aeroporto) è agibile per atterraggi diurni."
2436 / T9

Allied Intelligence (ULTRA)

17 APRILE 1943

"G.A.F. SARDINIA ha ricevuto i seguenti ordini (direttamente) da KESSERLING:
si aspetta che i rifugi per gli aerei siano eretti in SARDEGNA entro i 3 giorni seguenti, almeno per gli aerei efficienti, utilizzando ogni uomo disponibile sino all'ultimo scribacchino. Alle forze di terra è ordinato di assistere le unità di volo in questo compito con tutte le risorse disponibili."
2439 / T8

"Dopo l'attacco su ALGERI, al ritorno atterreranno su questo aeroporto 20 - 25 Ju.88."
2441 / T29

"Da 10 a 12 o più Ju.88 saranno mandati qui 1l 18/4 per lo stesso attacco su ALGERI."
2443 / T1

Allied Intelligence (ULTRA)

18 APRILE 1943

"Quindici Ju.88 sono decollati tra 16,05 e le 16,18."
2448 / T20

Allied Intelligence (ULTRA)

19 APRILE 1943

"Torpedini in magazzino: 53 di cui 8 fuori servizio."
2451 / 510

"Mezzo Staffel di 8/A/T S.G.2 sarà trasferito qui."
2454 / T33

"Trasferimento di 10 aerosiluranti del KG.26 da GROSSETO a VILLACIDRO."
2454 / T35

"Carburante presente: 176,2 metri cubi."
2457 / T1

Allied Intelligence (ULTRA)

20 APRILE 1943

"Sette rifugi per aerei completati, 5 ancora in costruzione.
Considerevoli progressi sono stati fatti usando macchinari per movimento terra, per esempio a VILLACIDRO e ALGHERO."
2460 / T36

Allied Intelligence (ULTRA)

21 APRILE 1943

"Da ITALUFT QM 2° a Air Field REG. COMMAND 2/VI, CAGLIARI:
Proposta occupazione della SARDEGNA:

ALGHERO: 1 Gruppo di Stuka, 1 Gruppo di Caccia.
MILIS: 1Gruppo di Stuka, 1 gruppo da attacco di terra (per esempio A.L.G.).
MONSERRATO: Al posto della occupazione precedente, 1 Gruppo di Caccia.
VENAFIORITA: 1 Gruppo di Caccia.
BORORE: 1 Gruppo di Stuka, 1 gruppo di Caccia (del tipo A.L.G.).
VILLACIDRO: come prima per la massima occupazione con 3 gruppi di Aerosiluranti o di Bombardieri.
DECIMO: Un ulteriore Staffel (HS 129).

Alloggiamenti e attrezzature per la mensa (cucine da campo) devono essere istallate anzitutto ad ALGHERO e MILIS.
Deve essere spedito un rapporto circa il materiale disponibile per gli alloggiamenti e circa tutto ciò che è ancora necessario.
Difficoltà che dovessero insorgere devono essere messe a rapporto."
2467 / T13

"Mezzo Staffel di 8(A/T) S.G.2 a VILLACIDRO."
2465 / T13

Allied Intelligence (ULTRA)

22 APRILE 1943

"Il III KG.26 ancora qui.

Al momento disponibili ed in efficienza:
1 He.111-aerosilurante, 3 Ju.88-aerosiluranti, 1 He.111-Hohentwiel, 1 Ju.88 Lichtenstein."

"Al KG.26 di GROSSETO: devono essere mandati provvisoriamente a VILLACIDRO un aerosilurante in perfetta efficienza e un aereo da ricerca, per l'operazione contro il convoglio. VILLACIDRO è agibile per atterraggi notturni."
2470 / T13

"Campi di atterraggio per il rifornimento di aerei a DECIMO, VILLACIDRO e MILIS."
2471, / T8

Allied Intelligence (ULTRA)

23 APRILE 1943

"Da Direzione dei Lavori di ITALUFT all'Ufficio Lavori Esterni:
Immediata mimetizzazione delle trincee nei campi di FIORITA, CHILIVANI, BORORE, MILIS e ORISTANO rendendole simili al paesaggio circostante."
2478 / T12

"Ritorno in forze del KG.26 a VILLACIDRO

H.Q. Kette: nessun aereo; 7/KG:26 5 aerei di cui due in piena efficienza;

III KG.26: 8/KG:26 3 aerei dei quali 1 in piena efficienza; 9/KG.26 5 aerei dei quali neanche uno in piena efficienza."

Allied Intelligence (ULTRA)

24 APRILE 1943

"B24 nei depositi carburante: 17 metri cubi"
2480 / 9

Allied Intelligence (ULTRA)

25 APRILE 1943

"L' Me.210 del Gruppo Ricognitori, che era atterrato a VILLACIDRO, rimarrà qui per essere mandato in fotoricognizione ad ALGERI il 26/4."
2482 / T28

"Tre He.111 aerosiluranti, 4 He.111 ricognizione e aerosiluranti, atterrati a VILLACIDRO."
2482 / T33

Allied Intelligence (ULTRA)

27 APRILE 1943

"(A VILLACIDRO) 6 rifugi per aerei in pietre e 6 in terra , completati per gli Ju.88."
2492 / T25

Allied Intelligence (ULTRA)

Ci fu un'altra terribile incursione e furono danneggiati una decina di aerei (soprattutto tedeschi).
Tra gli avieri italo-tedeschi si contarono 16 morti e 56 feriti.

"Bombe cadute su questo aeroporto. Aeroporto chiuso."
2492 / T9

"Campo di atterraggio chiuso a causa di UXB."
2995 / 1

"8 - 10 Ju.52 atterreranno in ciascuno dei seguenti aeroporti: VILLACIDRO e DECIMO.
Pregasi preparare gli aeroporti per atterraggi notturni e di informare le unità contraeree. Avvicinamento da Sud."
2494 / 7

Allied Intelligence (ULTRA)

Sino al tredici maggio non ci furono attacchi nemici di rilievo.

28 APRILE 1943

"Due formazioni composte da 18 quadrimotori scortati da sei caccia e di una ventina di aerei di tipo imprecisato, hanno attaccato, ad alta quota, l'aeroporto di Villacidro sganciando numerose bombe dirompenti e spezzoni incendiari.
Qualche apparecchio isolato, abbassandosi, ha effettuato anche azioni di mitragliamento.
Otto nostri apparecchi al suolo sono stati gravemente danneggiati. Risultano sedici morti e cinquantatré feriti."

Dal notiziario sull' attività aerea nemica del Regio Esercito. (28 Aprile 1943, ore 15,56)

"Un aereo-ambulanza arriverà a VILLACIDRO il 28/4."
2502 / 1

Allied Intelligence (ULTRA)

 

Pag PRECEDENTE   Pag SUCCESSIVA

 Su  

© Tutti i diritti sono riservati.
by pisolo