Pagina principale | Da visitare | Informazioni | Come | Ricettività | Manifestazioni e feste | Storia | Tradizioni | Il paese | A...VillacidroAssociazioni | Produzioni |Comunità | Trova | Calcola | Gioca | Notizie

SCOUT AGESCI VILLACIDRO 1

Scout Villacidro

Un anno di attività | Scout AGESCI Villacidro 1 | Un po' di storia | L'inizio di Villacidro 1 | Villacidro 1 cresce| Esperienze | Camping a MMannu

A cura del gruppo scout AGESCI-Villacidro 1

Scout Villacidro

CAMPEGGIO A MONTIMANNU - MAGUSU

 

IL LUOGO

Come si arriva

MONTIMANNU

Uscire da Villacidro sulla SS 196 verso Villasor,
seguire le indicazioni Montimannu:
percorrere la strada asfaltata circumlacuale attorno all'invaso sul rio Leni,
superare il ponte e sulla destra si continua sulla strada bianca che costeggia il rio,
andare oltre la Laveria di Canale Serci,
il vivaio e la caserma dell'Ente Foreste,

MAGUSU

a MAGUSU,
un grande spiazzo e una casetta a destra sulla costa ci dicono che siamo alla cantina Ferraris,
superato un dosso in forte pendenza e attraversato il rio in direzione dell'altarino scout, troviamo un vasto territorio pianeggiante coperto da alberi di leccio.
Siamo a destinazione, a

S'ISCA DE MACOCI

S'ISCA è un luogo in pianura e umido nei pressi di un fiume, in questo caso il rio Leni, che qui prende nome di riu Cannisoni.

Gli antichi caprari, durante l'estate, vi coltivavano ortaggi per le loro provviste, perché vivevano sempre in montagna.

In corrispondenza del canalone di Carongius longus, si distingue per la grande quantità di pietrame di ogni dimensione, c'è l'omonima sorgente.
Sa mitza de Carongius longus, così viene chiamata, dà un'ottima acqua, freschissima tutto l'anno.

 

tenda

Magusu - Madonna degli scoutMagusu, è una meta molto ambita da escursionisti, campeggiatori e amanti della natura in genere.
Tutti gli anni, il Comune di Villacidro, dietro presentazione di richiesta scritta, autorizza vari gruppi di giovani scout al campeggio nelle zone circostanti: s'isca de Macoci, lungo il corso del riu Cannisoni (è il corso superiore del rio Leni!),
dove troviamo la sorgente perenne de Carongius longus.

E' una bellissima zona, incontaminata, ricca di vegetazione, da sempre dominio delle capre.
Questi animali hanno sempre convissuto con il bosco nutrendosi dei rami più bassi degli alberi e del sottobosco, tenendolo più pulito ed evitando così l'eccessivo infoltimento.

 

NORME DI COMPORTAMENTO

 

FUOCHI

VIETATO
ACCENDERE FUOCHI
DAL 1° GIUGNO AL 15 OTTOBRE


Purtroppo, come tutti sappiano, il nemico numero uno del bosco sono gli incendi, per ragioni di sicurezza non è possibile accendere il fuoco dal 1° giugno al 15 ottobre nelle aree a rischio di incendio boschivo (stato di grave pericolosità) per cucinare, né per il tradizionale fuoco di bivacco;
lo prescrive la Legge Regionale N.47 dell'1.3.1975 .

 

PULIZIA DEL BOSCO

Quando si sceglie un luogo per campeggiare, si ha cura di trovarne uno pulito, senza residui del passaggio dell'uomo perché a nessuno piace fermarsi tra le immondizie.
Se tutti i visitatori del bosco tenessero bene a mente questo concetto, sicuramente penserebbero che anche chi viene dopo di noi cerca le stesse cose.

TIENI PULITO IL BOSCO
E' LA TUA CASA

E… allora:
vediamo di non buttare in giro carta o qualsiasi altro tipo di immondizie, sgradevoli alla vista e dannose per il bosco.
Anche in montagna esistono i cassonetti dove depositare i rifiuti che il servizio di nettezza urbana de Comune provvederà a ritirare.

NON ABBANDONARE
I RIFIUTI NEL BOSCO

Sicuramente saremo tutti ben felici di non dover raccogliere la spazzatura lasciata da altri come
ahi noi!…
tante volte è successo a noi scout,
per poterci fermare in un posto che ci piace.

IL VISITATORE INTELLIGENTE
NON LASCIA TRACCIA
DEL SUO PASSAGGIO

CAPRE

Il campeggiatore, rispettoso dell'ambiente che lo ospita deve prestare particolare attenzione verso questi animali, che non sono selvatici, ma sono legati a delle abitudini particolari che bisogna rispettare.
Per questo, chiunque si trovi nelle vicinanze, quando sopraggiunge un gregge, deve fermare qualsiasi attività che possa disturbarle, stare in silenzio per non spaventarle e aspettare tranquillamente che si allontanino.
E' molto importante non inquinare l'acqua del fiume con detersivi usati per le attività di pulizie quotidiane, ma ci si attrezzi di semplici impianti idraulici mobili, che scarichino lontano dal torrente.

 

RISPETTO PIANTE

LASCIAMI COME MI TROVI
MI TROVERAI COME MI LASCI

Altra cosa da non fare è quella di tagliare rami o addirittura alberi;
è severamente vietato e nessuno deve sentirsi autorizzato a farlo.

tenda

UTILITA'

Informazioni su Villacidro
L'ambiente naturale del Linas
Le Vallate del Linas

ESCURSIONI:
Trekking nei sentieri segnati dal C.A.I.
Trekking a piedi nel Linas

a cura di Mariella Bolacchi

  Su  

© Tutti i diritti sono riservati.
by pisolo